Il Travertino Romano o Travertino Classico è il materiale più famoso al mondo, utilizzato già all’epoca dell’Impero Romano dai più grandi sovrani. Opere come il Colosseo (79 d.C.) e la Basilica di San Pietro (1506 d.C.) sono la testimonianza della capacità di questo materiale di durare nel tempo. Il materiale, che viene cavato nelle zone di Tivoli, è a grana fine, generamente abbastanza poroso e può avere differenti tonalita’ di fondo color paglierino, nocciola o bianco, omogeneamente sfumate con le venature di colore più scuro. Il materiale si presta alla posa sia interna che esterna. E’ ideale per contesti residenziali come scale, tavoli, rivestimenti e pavimenti, ma anche in contesti di urbanistica.

SCHEDA TECNICA

Paese di Origine: Italia
Reperibilità: Media
Carico di rottura a compressione: 957 kg/cm2
Carico di rottura a compressione dopo cicli di gelività: 880 kg/cm2
Carico di rottura unitario a flessione: 127 kg/cm2
Coefficiente di dilatazione lineare termica: 0,0045 mm/m°C
Coefficiente d’imbibizione d’acqua: 1,00%
Resistenza all’urto, altezza minima di caduta: 29 cm
Usura per attrito: -
Peso per unità di volume: 2410 kg/m3